Danza e inclusione: incontro con Ela Franscella

A cura di Giorgio Thoeni. Mercoledì 9 gennaio 2019, ore 18.30, Accademia Teatro Dimitri

Coreografa e artista pluridisciplinare svizzera (performance, video-art, arti plastiche) Ela Franscella è nata a Locarno e lavora in Svizzera e a Parigi. 

Dopo una formazione nel ramo del marketing e della comunicazione visiva, fonda all'inizio degli anni '90 la propria agenzia di comunicazione che la occuperà per oltre dieci anni. In seguito lascia la Svizzera per seguire una formazione in strutturazione psicocorporea e danzaterapia. Si forma in movimento d’espressione artistica Laban-Decroux, Butô e in Contact-Improvisation a Parigi. In seguito è attiva come danzaterapeuta in cliniche svizzere per cure psicosomatiche e presso istituti con persone portatrici di handicap. In parallelo continua la sua ricerca artistica e lo sviluppo di nuovi linguaggi del movimento danzato.

Crea e gestisce il centro artistico culturale Expyriment al Monte Verità di Ascona dove organizza incontri ed eventi culturali. Concepisce l'Icosahedrum, oggetto di design per l’educazione nel movimento, esposto e utilizzato presso i maggiori istituti di insegnamento della danza Laban nel mondo (Londra, Parigi, New York, Strasburgo).

In questi ultimi dieci anni ha sviluppato una metodologia e un percorso di formazione per danzatori giovani e adulti con Sindrome di Down. Nel 2008 fonda l'associazione no-profit, scuola e compagnia di danza contemporanea MOPS_DanceSyndrome, una realtà artistica culturale e sociale unica in Svizzera e all'esterno, della quale è presidente e che nel 2018 ha ricevuto il Premio Pro Ticino per il suo messaggio artistico, culturale e sociale. In veste di coreografa e direttrice artistica crea e produce gli spettacoli portati in scena dalla compagnia e cura la regia dei cortometraggi di video-arte che partecipano a festival internazionali di Danza, Cinema e Cultura suscitando un vivo interesse e basi di scambio a livello europeo.

Mercoledì 9 gennaio a Verscio, Ela Franscella incontrerà gli studenti e il pubblico in un dibattito attorno a “danza e inclusione”, con la mediazione di Giorgio Thoeni.

Info

Iscriviti alla newsletter
Iscriviti alla newsletter per ricevere informazioni sulle attività e gli eventi dell'Accademia.




Notizie