Incontro con Samuel Schwarz

A cura di Giorgio Thoeni. Mercoledì 21 novembre 2018, ore 18.30, Verscio, Accademia Teatro Dimitri

Samuel Schwarz (1971), regista bernese, è considerato fra i più influenti e importanti artisti della scena contemporanea svizzera. Nel 1998, insieme con altri, Schwarz ha dato vita a 400 ASAtra le compagnie indipendenti fra le più innovative del nostro Paese (Premio Svizzero del Teatro nel 2016) iniziando un’indagine sulle forme contemporanee dello storytelling ambientando i suoi spettacoli con un uso creativo e spregiudicato della transmedialità fra radio, cinema, teatro… La sua cifra stilistica è caratterizzata dalla sperimentazione di nuove forme di narrativa che arriva anche a coinvolgere spazi pubblici trasformandoli in veri e propri palcoscenici. La sua è una progettualità che rimette in discussione il ruolo stesso del teatro e dello spettatore lasciando comunque un posto privilegiato alla rappresentazione nella sua dimensione popolare.

La compagnia di Schwarz, che oggi si chiama Digital Bühne con sede a Zurigo, presenta a Verscio il suo progetto Tintagiles Tod : un’opera che riprende l’omonima pièce del drammaturgo belga Maurice Maeterlink (1862-1949), premio Nobel nel 1911 per la letteratura, e che era stata concepita per il teatro delle marionette. Quel capolavoro è stato ora riletto con una declinazione in cui si fonde il teatro di figura con la realtà virtuale, la Motion Capturing con la narrazione più classica. Un mondo affascinante che guarda al futuro.

 

Samuel Schwarz sarà ospite del Café Philo e incontrerà gli studenti dell’Accademia di Verscio in un doppio appuntamento:

dapprima con una lecture dedicata ai giovani attori (16.00-17.30),

e in seguito per una conversazione aperta anche al pubblico (18.30-20.00), nell’Aula grande.

Info

Iscriviti alla newsletter
Iscriviti alla newsletter per ricevere informazioni sulle attività e gli eventi dell'Accademia.




Notizie